Crescere al Pilastro oggi

ragazzeDue ragazze ventenni che vivono al Pilastro si raccontano: scuola, amici, pregiudizio, sicurezza, disagio sociale, verde, servizi, degrado, sport e immigrazione.

Dalle loro parole prende forma un territorio in chiaro scuro, pieno di contraddizioni, di violenti contrasti, ma con una forte identità.

Desiderio di costruire un luogo migliore? Senza dubbio. Voglia di andarsene? Nessuna.

Perché “il Pilastro è bello” e Bologna deve finalmente rendersene conto.

Ascolta l’intervista, realizzata da Ingrid Negroni

testo di Lorenza Zullo

Annunci