Fiakkiadi 2015: le Olimpiadi del Pilastro

arboreto

Una camminata di cinque chilometri alla scoperta di vaste aree verdi di Bologna ancora poco conosciute. L’appuntamento è per martedì 2 giugno, al Pilastro in occasione delle Fiakkiadi 2015 : ovvero le Olimpiadi della Fiacca e della Debolezza (e ricordate che il 2 giugno è festa)

Orti

Ma perché Fiakkiadi?  Perché questa iniziativa nata per volontà dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Fiacca e Debolezza”, mette al centro della sua filosofia l’idea di sport come vera occasione sociale e aggregativa, senza velleità agonistiche, ma alla portata di tutti.

“Se anche arriviamo ultimi siamo di fiacca e debolezza quindi nessuno può dirci niente….” Ci dice Dante Negroni, presidente storico dell’Associazione e citando l’inizio del loro inno “Viva la vita abbasso la tristezza siamo gli atleti di fiacca e debolezza ci spiega meglio l’idea e la filosofia che guidano questo gruppo:

orti via salgari
Proprio quest’anno, inoltre, nel mese di maggio l’Associazione Fiacca e Debolezza  compirà il 42 anni, quindi le Fiakkiadi 2015, saranno una specie di compleanno di questo gruppo dilettantistico, che ha avuto tra i suoi soci e sostenitori anche Patrizio Roversi.


Le Fiakkiadi, dunque nate inizialmente come un’attività aperta solo ai soci, sono  ormai da tanti anni “un’occasione di aggregazione e incontro dedicata a chiunque desideri  passare una giornata all’aria aperta e in compagnia, facendo una lunga camminata a passo tranquillo”.

Ed ecco il programma della giornata del 2 giugno.

Appuntamento alle h 9.15 al Centro Sociale Pilastro col raduno dei partecipanti  per il  “Fiakking dei Parchi del Pilastro”, un vero e proprio tour per conoscere  i numerosi spazi verdi del quartiere.  Partendo dagli Orti di Via Salgari si arriverà fino all’immenso Arboreto di Via del Pilastro, facendo delle soste in alcuni punti cruciali: alla Fattoria Urbana, dove verranno offerte alcune bevande e al cippo in memoria dei Carabinieri.

Alle 13 tutti a tavola: i partecipanti avranno modo di rifocillarsi con un menu a base di lasagne, scaloppine, frutta e caffè presso il Centro Sociale Pilastro. Per l’occasione, chi vorrà potrà portare anche una torta fatta in casa e partecipare al concorso della “Torta Migliore”. Alle ore 15.30 nuove sfide campestri, adattissime anche ai bambini, in cui i partecipanti  suddivisi in 4 squadre, si daranno battaglia in una serie di gare di abilità. La giornata si concluderà con un grande girotondo collettivo di arrivederci.

Allora che aspettate a unirvi a questa “maratona” al grido di: “Viva la vita abbasso la tristezza siamo gli atleti di fiacca e debolezza

logo

La partecipazione alla camminata e alle altre attività è gratuita, mentre per il pranzo è richiesta la prenotazione entro il domenica 24 maggio e un contributo di 16 euro (info 3496635735).

Testo e foto di Chloy Vlamidis

Annunci