Trent’anni fa era la pittrice Gil David a festeggiare

Dscf6079Ha trent’anni, ma sembra appena uscita dalla tipografia. Tommaso Raimondi la mostra con orgoglio ed con un po’ di quella trepidazione che viene sempre riservata ai cimeli, ad oggetti di valore che il tempo ha reso ancora più preziosi: si tratta di una cartolina commemorativa dei “Vent’anni del Pilastro”, l’esemplare n° 21 di una tiratura limitata a 1500 esemplari. Sul retro, insieme all’annullo postale appositamente creato per l’evento, la firma autografa dell’autrice: Gil David. “Quando, pochi giorni fa, ho letto sul giornale la notizia della scomparsa di Gil David – ci racconta Raimondi, decano del Circolo La Fattoria – mi sono subito venute in mente le famose cartoline da lei create per il ventennale del Pilastro, nel 1986”.

Cartolina ventennale PilastroGil David, bolognese di nascita, parigina di adozione: pittrice, poetessa, opinion leader, organizzatrice di eventi… Tutte attività legate da un unico denominatore: esprimere la poetica del corpo, dipingere la sensualità come qualità suprema della relazione uomo-donna; parlare di eros come la più naturale delle attività umane e tradurre tutto questo in arte.

Malgrado la sua lunga permanenza all’estero, Gil non ha mai allentato il legame con la sua città natale che nell’ottobre 2013 le ha dedicato una mostra intitolata Eros, sensualità, mistero dopo esposizioni simili tenutesi a Parigi e a Praga. Purtroppo Gil David ci ha lasciato proprio alla vigilia delle manifestazioni che saranno dedicate ad un altro importante anniversario del Pilastro, il suo cinquantesimo.

Di Lino Bertone

Cartolina ventennale Pilastro

 

Annunci