La nostra fotografia del Distretto Pilastro NordEst

16-DSCF1299_v1_PN

Ecco la mostra vista dall’occhio dei fotografi

La mostra che inaugura sabato 5 marzo nasce all’interno del Cantiere Comunicazione e Documentazione Partecipata con l’obiettivo di descrivere un territorio, allargando i confini percepiti del Pilastro “storico” e supportando il processo di formazione dell’idea di Distretto Pilastro NordEst.
La campagna fotografica ha interessato il Pilastro residenziale, le aree commerciali e di terziario, le aree agricole limitrofe, interpretando il territorio secondo le dimensioni di essere, vivere e crescere. Una “tridimensionalità” che ha permesso di leggere i luoghi non solo come elementi fisici distintivi e riconoscibili, ma anche come contesti nei quali si proiettano sentimenti e identità, si costruiscono quotidianamente relazioni, si agisce un fare concreto.

Alla fotografia può essere affidato il compito di interpretare lo spazio che ci è prossimo e quotidiano quasi come fosse un paesaggio che contempliamo per la prima volta.
La distanza dall’oggetto che la fotografia impone ci chiama fuori da quei luoghi che ogni giorno attraversiamo e ci invita a coglierne l’aspetto attuale come il risultato di trasformazioni operate dall’attività umana, stratificate e dinamiche.
Ciò è ancora più evidente in un territorio come quello oggetto di questa mostra, periferico e periurbano, che nel volgere di alcuni decenni ha visto un cambiamento radicale.

In un paesaggio come quello del Distretto Pilastro NordEst, dove città e campagna sembrano contendersi lo spazio, dove convivono aree a netta destinazione insieme a spazi più incerti, la fotografia ci aiuta a vedere con occhi nuovi e nuovo interesse.  È un invito a non liquidare i luoghi a noi consueti come ordinari, ma al contrario a comprenderli e interpretarli nel loro significato di complesso intreccio di valori materiali e significati immateriali, nella consapevolezza che essi contribuiscono alla costruzione di un luogo dove vivere, vitale, ricco e orientato al futuro.

Lino Bertone
Alessandro Zanini

La mostra è articolata in due sedi (dal 5 al 26 marzo 2016):
A_Side, Casa di Comunità, Via Pirandello 24
[lun-ven 9.30-13.30; lun anche 15-18]

B_Side, Piazza Coperta, Salaborsa, Piazza Nettuno 3
[mart-ven 10-20; sab 10-19; dom 15-19]

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci