Donne e diritto alla salute: il Poliambulatorio Pilastro e la sua storia

poliambulatorio pilastro

Un incontro dedicato ad un luogo carico di senso e di significati per le donne del Pilastro: sarà mercoledì 25 maggio alle ore 17.30, alla  Casa di Comunità di via Pirandello, 24 (sopra al Centro Commerciale
Pilastro, rampa a fianco Emil Banca). Il titolo: Il Pilastro al femminile, donne e Servizi di Comunità: la storia e il futuro. Testimonianze del lavoro con e per le donne del Pilastro, dalla nascita dei Poliambulatori e del
primo Consultorio familiare ad oggi. Ecco il fitto elenco dei partecipanti:
Alberta Corsino Storoni, Assistente sociale
Grazia Lesi, Ginecologa Ausl Bologna
Franca Pietri, Assistente sanitaria
ed altri operatori del Poliambulatorio Pilastro
Tiziana Zullo, Presidente di Mastro Pilastro
Federica Gazzoli, Coop. Soc. Camelot
Sandra Salmi, Pediatra Poliambulatorio Beroaldo
Sara Pierinelli, Pediatra Poliambulatorio Beroaldo

da Alessia Scenna, tra le curatrici dell’incontro,  riceviamo e pubblichiamo la storia del Poliambulatorio e delle donne che lo hanno reso vivo e attivo.

Gli anniversari, come questo cinquantesimo compleanno, sono sempre stati un momento essenziale di costruzione di memoria pubblica per il Pilastro, di riconoscimento e restituzione di esperienze di grande spessore che nel nostro rione hanno avuto vita. Tra queste, quella del Poliambulatorio Pilastro, che ebbe la prima sede in via Trauzzi 15-17 e si spostò successivamente, ampliandosi, in via Pirandello, dove sorge ancora oggi.
Il Poliambulatorio nasce attorno al 1973-74 con l’obiettivo di rispondere ai diversi bisogni in ambito sociale, sanitario e educativo che in quel momento la comunità presenta, in un’ottica multi settoriale e sperimentale. Comprende il Servizio Materno Infantile, articolato in pediatria di comunità, medicina scolastica, logopedia e fisioterapia, il servizio sociale per minori, adulti e anziani, il Servizio anziani, il Consultorio familiare, oltre a oculista, otorino, odontoiatra e cardiologo.
Sono anni di grande impegno e le testimonianze che ascolteremo colpiscono per lo spessore dell’esperienza narrata e la passione umana e professionale trasmessa. Pensiamo ad esempio al lavoro di Alberta Corsino Storoni, assistente sociale, e di Grazia Lesi, ginecologa, che hanno operato all’interno del Consultorio Familiare nato nel 1975, composto da un’equipe multi-disciplinare formata da ginecologo/a, psicologo/a, assistente sociale, ostetrica. Alla base vi è l’idea che il Consultorio non debba essere solo un ambulatorio, ma un servizio che si occupa delle necessità della donna, della coppia, della famiglia, considerando le donne come persone nel loro contesto di vita e portando una visione nuova della salute e della salute della donna in particolare. Questa innovazione porta a ridefinire i ruoli dei professionisti e il cambiamento culturale è particolarmente importante per il contesto sociale del Villaggio, in cui la conoscenza del territorio, delle famiglie e dei problemi ha un significato determinante. O ancora al lavoro di Franca Pietri, storica assistente sanitaria, impegnata ad esempio nel delicato compito di assistere e sostenere le madri nel momento dell’arrivo di un bambino, attraverso le visite domiciliari. O di Diego Brescia, neuropsichiatra infantile e pediatra di tante generazioni di piccoli abitanti, che diede vita ad una memorabile campagna per la prevenzione dei reumatismi o della scoliosi attraverso corsi di nuoto per tutti i bambini.
Non dimentichiamoci che siamo al Pilastro e che quindi, come per tante altre tematiche, la passione e la professionalità degli operatori e delle operatrici hanno incontrato la grande partecipazione degli abitanti per cui, anche in questo caso, in relazione ai progetti che hanno riguardato la salute, molte scelte sono state discusse e condivise con la popolazione.
L’incontro, che fa parte di #PrimaveraPilastro2016, sarà anche l’occasione per uno sguardo e un confronto sul presente e sul futuro, attraverso l’intervento di operatori e operatrici dei servizi socio sanitari operanti oggi sul territorio, tra cui Sandra Salmi e Sara Pierinelli, pediatre del Poliambulatorio Beroaldo.

 

Annunci