Pranzo di Natale per chi è solo in via Larga

mawhqxql

il pranzo di Natale edizione 2015

Natale si avvicina e sembra che ovunque regni amore, gioia, felicità. La televisione trasmette continuamente spot in cui si rappresentano famiglie felici e numerose, piene di calore ed affetto. Caminetti accesi e panorami innevati, anziani amatissimi circondati da nipotini dolci e riccioluti. Peccato che non sia proprio così per tutti, anzi! Molte sono le persone sole ed in difficoltà; parenti inesistenti o lontani, disagio economico (e non solo) sono la quotidianità di tanti che si barcamenano come riescono.

Paradossalmente, per queste persone, le festività aggravano il senso di estraneità e solitudine.

Ebbene, anche quest’anno il giorno di Natale tante, tantissimi tra loro potranno pranzare al caldo, con buone portate dal primo al dolce. Tavole ben apparecchiate, brindisi di benvenuto e servizio ai tavoli da parte di ragazzi “ospiti “dell’Istituto minorile del Pratello, che saranno camerieri per un giorno. Nel pomeriggio musica e giochi per tutti, e qualche regalo da scartare per i bambini presenti

Il tradizionale Pranzo di “Natale per chi è solo” che si tiene nel Centro Commerciale di Via Larga è alla sua ventiduesima edizione; e le richieste dei partecipanti, come potete immaginare, di questi tempi non sono certo diminuite. Ad ora si sono prenotati in 410, di cui 40 bambini

Mettere a tavola tante persone gratuitamente non è cosa da poco; richiede impegno e sinergia di tante persone ed organizzazioni; c’è la sponsorizzazione del Centro Commerciale di Via Larga e dell’ipermercato al suo interno; il coordinamento organizzativo dell’“Associazione il parco onlus”, attiva in quel territorio; la fornitura dei pasti da parte della CAMST e la sponsorizzazione del comune di Bologna e del Quartiere San Donato San Vitale. Ma tutto questo non basterebbe: c’è l’apporto fondamentale di tanti volontari: cittadini che scelgono di regalare tempo ed energia del loro Natale per realizzare questo pranzo. Complimenti e buon lavoro ai volontari e auguri e buon pranzo agli ospiti.

Risolvere le situazioni complicate e difficili non è in nostro potere; regalare disponibilità e un po’ di affetto, magari anche solo facendo gli auguri a quel vicino un po’ in disparte che ognuno di noi conosce, questo è una possibilità di tutti.

testo di Ingrid Negroni

 

Annunci