La zuppa è quasi servita…..

 

 

Con un bellissimo video trailerLa zuppa è buona se sai come farla!”, realizzato dai ragazzi del gruppo I Pilastrini,  è stato ufficialmente presentato il programma dell’edizione 11bis del  Festival della Zuppa.
“L’anno scorso la festa è saltata per il brutto tempo ma in via Salgari c’era il sole…. Quest’anno pioggia o sole il Festival della Zuppa si farà !”  Così Lydia Buchner, dell’Associazione Oltre… rassicura zuppanti e assaggiatori sull’evento tanto atteso, che per il secondo anno sarà ospitato al Pilastro, Domenica 23 aprile dalle 15 del pomeriggio fino alle 22 di sera.

Gli spazi coinvolti saranno Via Salgari, il parco tra le due zone ortive comunali e il Centro Sociale di Via Campana ,
dove artisti di strada,  spettacoli e progetti di animazione per grandi e piccini accompagneranno per tutto il pomeriggio il popolo dei  zuppanti e degli assaggiatori.

Come da tradizione del Festival, dopo l’accettazione delle zuppe in gara presso il cosiddetto Zuppen-desk, è previsto  lo schieramento lungo la strada degli estrosi “zuppanti”  dietro ai loro pentoloni profumati e fumanti; dopo il segnale d’inizio e la tradizionale parata, il popolo degli assaggiatori, affamati di curiosità e muniti di scodelle e cucchiai, potrà degustare gratuitamente le zuppe in gara (prima che finiscano), per poi votare quella preferita nelle apposite cabine elettorali, mentre la strada si anima con le performance dei numerosi artisti presenti.  Due saranno le zuppe vincitrici del Mestolo d’oro,  che saranno scelte da due giurie: una popolare costituita dal popolo degli assaggiatori-avventori  e  una Giuria di Qualità presieduta da Marina Cesari, decana della giuria.

Le zuppe vincenti oltre al mestolo d’oro parteciperanno al Festiva della Zuppa che si svolgerà in Francia ( naturalmente verranno assegnati anche due mestoli di argento e  di bronzo ai secondi e terzi classificati).  Novità di questa edizione è un premio speciale che verrà assegnato al “miglior spirito di squadra” in onore di Sergio Guastadini, grande animatore e più volte vincitore del festival, che ha portato la sua zuppa e la sua allegria anche al Festival della Zuppa di Lille!

La cerimonia di premiazione, si svolgerà alle ore 19.30 nel palco all’interno del  parco tra gli orti dove i concerti proseguiranno fino alle 22.

Clicca qui per gli orari e il programma più dettagliato

Finora  le zuppe iscritte sono 60, ma per chi avesse in mente qualche nuova  ricetta ci sarà modo di iscriversi anche il giorno stesso fino  alle ore 15.00. Per quanto riguarda le squadre del Pilastro già in gara possiamo segnalarvi “La zuppa Calamaio”, “La zuppa di Mastro Pilastro” e la “Zuppa del ventre” proposta dal gruppo I Pilastrini.

Tutta la giornata sarà animata gratuitamente, da numerosi artisti di danza, teatro, circo, musica, giocoleria e tante altre realtà che fanno vivere la cultura a Bologna durante tutto l’anno.
Per chi volesse fare una salutare passeggiata nel verde, tra una zuppa e l’altra è anche in programma una piacevole visita guidata, alla scoperta dei numerosi parchi del Pilastro con Ingrid Negroni  (redattrice del blog ) e in collaborazione col Centro Antartide . Le tappe saranno Parco Pasolini, Orti, Fattoria Urbana e Parco Arboreto. L’appuntamento è alle ore 17 con partenza dal cancello degli Orti di Via Salgari. Per chi volesse saperne di più può visitare la pagina Facebook https://www.facebook.com/events/818460398309408/

Numerosi sono stati  anche i micro-eventi che hanno preceduto il Festival della Zuppa dal mese di marzo, tra questi ricordiamo il Laboratorio di Pittura che ha coinvolto le classi terza A e B delle scuole elementari Romagnoli e i bambini dell’Associazione Giardino del Guasto.

Ecco una gallery dei manifesti  creati dai bambini per l’occasione, esposti nelle bacheche gestite da Cheap  Art in Via Irnerio 55.

 

 

 

Infine alcune indicazioni utili:

Autobus: 14C e 35 fermata Pilastro; 21 e 20 fermata Cadriano Bivio.
Bici: prendi la pista ciclabile di via San Donato; dal centro di Bologna pedala comodamente
fino al Pilastro!
Macchina: dalla tangenziale prendi l‘uscita 9 (direzione Bologna-San Donato), prosegui in via San Donato (direzione opposta a Bologna-centro), svolta in via Pirandello e parcheggia; attraversa il parco Pasolini per raggiungere via Salgari.

Parcheggi :

È consigliabile lasciare l’auto in uno di questi parcheggi di via Pirandello:
parcheggio accanto allo svincolo a destra venendo da via San Donato,
parcheggio del centro sportivo e parcheggio del centro commerciale Pilastro

Attenti alla sostenibilità dell’evento, gli organizzatori del festival comunque consigliano ai partecipanti di utilizzare mezzi pubblici, di portasi da casa piatti e ciotole da poter lavare e riutilizzare, di ridurre al minimo i rifiuti e differenziarli. Dopo di che…. Buon appetito !

di Chloy Vlamidis
Fotografie Associazione Oltre…

 

Annunci