Camilla? Un emporio solidale che nasce con la gente

E’ iniziata Etica Festival della responsabilità civile nel giardino del Circolo La Fattoria e Masaniello Ristorante e Pizzeria etica. I gruppi d’acquisto solidale di Bologna gestiranno le prossime serate: questa sera Ecosol con il dibattito: “Economia solidale in Italia e da noi: quattro percorsi plurali” e martedì 4 luglio dalle 18 in poi, Campi Aperti ed Alchemilla GAS presentano “Camilla emporio di Comunità“.
Economia solidale? Gruppi d’acquisto, GAS? per molti sono parole senza significato, per altri una pratica quotidiana. Proprio per incontrare persone che non conoscono queste esperienze Alchemilla GAS ha inventato un gioco che tutti potranno fare martedì, magari mentre RUSKO ripara il vecchio frullatore che non vogliamo buttare via.

Ma iniziamo rispondendo alle domande: i gruppi di acquisto solidale nascono a Bologna e in Italia circa 15 anni fa. Si propongono di superare le intermediazioni fra piccoli produttori e consumatori, con un impegno diretto e solidale di tutti gli attori della filiera, che deve essere più corta possibile e per gli alimenti freschi, possibilmente a Km.0; l’obiettivo è quello di fare una spesa buona, sana e di qualità a prezzi sensibilmente più bassi, ma anche di praticare dal basso un’economia solidale, non basata sulla concorrenza ed il profitto, ma sull’equo riconoscimento del valore del lavoro e dell’impegno personale.  A Bologna i vari gruppi di acquisto privilegiano le scelte biologiche, anche se non in modo rigido, con esperienze non solo nell’alimentare ma anche nei prodotti dell’igiene e cosmesi, degli abiti ed accessori, oltre che dei giocattoli e materiali per l’infanzia. Le esperienze sono tante e differenziate, perché caratterizzate da mancanza di gerarchie e dalla responsabilizzazione individuale dei singoli che fanno insieme quello che non potrebbero fare da soli, sempre con impegno personale e diretto. Maggiori notizie si possono ritrovare sui siti ad iniziate da:   http://www.economiasolidale.net/;   https://alchemillagas.noblogs.org/; http://www.ecosolbologna.org/.

Campi Aperti è l’associazione di produttori che organizza i mercati settimanali del fresco a VAG 61 e Xm24; insieme ad Alchemilla GAS stanno elaborando un progetto di gestione condivisa di un emporio, un negozio in cui i la rete di produttori conferisce i propri prodotti e in cui solo i soci possono fare la spesa, dedicando alcune ore mensili di servizio volontario per garantire l’autogestione e bassissimi ricarichi. Il progetto è nato dall’entusiasmo e dall’impegno volontario di un gruppo di persone che lo sta divulgando e modificando e arricchendo nel confronto con persone sempre diverse.

L’idea non è nata qui: a New York PARK SLOPE FOOd COOP funziona da oltre 15 anni con 16.000 soci in un quartiere popolare; a Bruxelles se n’è aperto uno diversi mesi fa e il confronto fra le esperienze è molto aperto per evitare passi falsi e delusioni. Tutti sono partiti da un impegno di responsabilità civile profondamente sentito e si sono misurati con bisogni e problematiche differenti. Martedì prossimo sarà l’occasione per trovare insieme nuove risposte.

Testo di Claudia Boattini
Materiale illustrativo di Alchemilla Gas

Annunci