Lavorare insieme per diffondere nuove pratiche contro la discriminazione

 

Discriminazione… una parola dalle tante declinazioni, che il Pilastro ha conosciuto e conosce molto bene. Ma è proprio in un substrato sociale, ricco e complesso come il nostro, che possono nascere e si possono realizzare nuovi modelli comportamentali e di approccio per sconfiggerla… Nei prossimi mesi sul nostro territorio, si svolgeranno alcuni incontri dedicati alla lotta contro la violenza e la discriminazione, a cui i cittadini che operano nel settore educativo e non solo, sono invitati a partecipare attivamente con l’intento di  creare e diffondere nella zona, nuove pratiche contro le discriminazioni di ogni genere.

Il primo da segnalare è un workshop formativo gratuito della durata di tre ore, parte del progetto triennale “Abused No More: Safeguarding Youth and Empowering Professionals”, sviluppato e già avviato a Modena con laboratori per gli adolescenti, dalla Cooperativa anziani e non solo… grazie ad un finanziamento del programma europeo Erasmus+.
Il workshop qui proposto è finalizzato all’alfabetizzazione legale dei giovani e di chi opera a contatto con loro, per motivi professionali e non solo (insegnanti, educatori, istruttori, volontari ecc.) per identificare e contrastare le discriminazioni nel mondo dei giovani fin dal loro primo manifestarsi. Sarà organizzato e promosso in collaborazione con l’Associazione di Comunità Mastro Pilastro e si svolgerà presso la sede sua e della Casa di Comunità, in via Luigi Pirandello 24, verso metà novembre (la data è in via di definizione, vi terremo aggiornati n.d.r.)
I docenti, professionisti del settore educativo e legale, adottano una modalità didattica altamente interattiva che attraverso giochi, role-playing e metodologie partecipative, si prefigge i seguenti obiettivi formativi:

  • Sensibilizzare al fatto che i giovani possono essere vittime di discriminazione
  • Fornire informazioni di base sulla normativa antidiscriminazione e i servizi di supporto disponibili sul territorio
  • Dare indicazioni su come fare segnalazioni in caso di sospetta discriminazione
  • Dare indicazioni su come promuovere pratiche antidiscriminatorie a scuola, nei centri di aggregazione giovanile, nella comunità
  • Sviluppare un semplice piano d’azione di quanto appreso per l’applicazione nel proprio contesto
  • Verificare l’opportunità di eventuali successive “Formazioni Formatori” e di sviluppo e messa a disposizione di materiali di auto-formazione condivisi

Scopo del workshop, sarà anche quello di sostenere un processo di creazione di una Comunità Educante e che Si Educa tra gli abitanti e gli operatori del territorio per scambiarsi, conoscenze, competenze, informazioni, pratiche, esperienze sul campo e sviluppare progetti futuri.

In tema di auto-formazione, vale la pena sottolineare che il progetto ha già prodotto un corso e-learning per gli operatori del settore scaricabile dal sito: www.abusednomore.org

Per info e contatti:
tel. +39/059/645421   Cell. +39/347/4799409
e-mail progetti@anzianienonsolo.it
www.abusednomore.org
www.anzianienonsolo.it

Vi terremo aggiornati sulla data di questo workshop e su futuri incontri che si svolgeranno sul nostro territorio .

 

Annunci