Patrizia Preti, riconfermata Presidente Orti Via Salgari; una passione che si mescola all’impegno.

Recentemente si sono svolte le elezioni per il Rinnovo del Comitato degli orti di Via Salgari.

Patrizia Preti, ortolana, è stata riconfermata nel suo onorevole (ed oneroso) incarico di Presidente.

Abbiamo fatto con lei una intervista -chiacchierata che vi proponiamo.

R. Buongiorno, sappiamo che è stata riconfermata come Presidente dell’Associazione degli Orti Via Salgari. E’ contenta? Cosa significa per lei questo incarico ?

P.P. “Certamente sì; il mio impegno quotidiano è stato apprezzato dagli ortolani.

Resta il fatto che essere presidente di un’area ortiva come questa è  un bell’impegno. In tanti ortolani mi fermano, quando sono nell’orto, per parlare di ogni cosa, esporre le proprie esigenze….e allora bisogna che pensi che il mio obiettivo è sì coltivare, ma coltivare relazioni. Relazioni tra gli ortolani e tra le persone in genere. 
La comunità degli orti, l’orticultura, hanno  degli  obiettivi che vanno oltre la coltivazione e la produzione di ortaggi. Si cerca di mantenere la memoria e la salvaguardia di una cultura e di saperi che altrimenti andrebbero perduti, sia  di far incontrare e stare insieme persone diverse, per età e cultura.“

R. Già che si parla di diversità di età, ci può raccontare dei giovani eletti nel Comitato?

P.P. Volentieri! Ben tre degli eletti del Comitato – di cui fanno parte complessivamente 9 persone -sono giovani ! Sono tre ragazzi molto motivati e molto presenti negli orti, nonostante abbiano avuto l’orto nell’ultimo anno. E’ una bella novità! Continua a leggere

Pilastro? Gran bus ma la notte no

busNonostante il Pilastro sia considerato uno dei luoghi più lontani dal centro storico ha in realtà uno straordinario sistema di collegamenti con i mezzi pubblici unico a Bologna.
Quattro linee (14c, 20, 55 e 35) animano le vie di questa zona della città, rendendola un vero e proprio nodo di scambio, particolare importante per quello che è stato il suo sviluppo passato e futuro. Il capolinea del 20 e del 14 è poi diventato nel tempo un vero e proprio punto di riferimento e di ritrovo per chi vive al Pilastro, un luogo dove le centinaia di persone che abitano in questa zona si incrociano, si parlano, si scambiano informazioni e si conoscono.

Continua a leggere