Progetto Pilastro 2016 – Che cos’è

“Pilastro 2016” è un progetto di sviluppo dell’area del Pilastro promosso dal Comune di Bologna (con il contributo della Regione Emilia-Romagna) in continuità con il percorso Passaggio a Nord-Est svolto nel 2013-2014.  “Pilastro 2016” ha l’obiettivo di mettere in connessione la ricchezza del capitale sociale e culturale del Pilastro con le esigenze economiche esistenti e in via di sviluppo nell’area a nord-est della città.
Il progetto prevede di attivare un percorso partecipato che coinvolgerà tutti gli interessati negli interventi di riqualificazione, di manutenzione e cura di immobili e aree verdi, di sviluppo di comunità e di avviamento di inserimenti lavorativi.
Il progetto intende arrivare al 2016, cinquantesimo anniversario della fondazione del rione “Pilastro”, raccogliendo la sfida di far decollare questo territorio e trasformarlo da periferia cittadina a nuova centralità della città metropolitana.

download
>> documento descrittivo del progetto
>> comunicato stampa di sintesi                                                                   
>> presentazione del progetto     pilastro mappaLEGENDA

Le AZIONI previste dal Progetto Pilastro 2016:
1-Interventi di riqualificazione urbana:
Illuminazione pubblica a Led; Manutenzione marciapiedi e strade; Rifacimento facciate immobili Acer; Scuola cantiere Associazione “Terra Verde” per la riqualificazione dell’arena del parco Pasolini; Riqualificazione immobile Fattoria Urbana per aule didattiche.
2-Attività:
Servizi di mediazione sociale, sviluppo di comunità e recupero di uno spazio di vicinato; Sostegno iniziative di cittadinanza attiva; Formazione, inserimenti lavorativi e start up impresa sociale di comunità; Comunicazione/documentazione partecipata del progetto; Laboratori di narrazione del territorio; Rassegna e mostra finale.
3-Costituzione della Fondazione “Agenzia di sviluppo locale Pilastro e area Nord Est” un soggetto giuridico dotato di autonomia economica ed imprenditoriale frutto di una partnership pubblico-privata. Tra i soci fondatori ci saranno, oltre all’Amministrazione comunale, Acer e le altre realtà sociali ed economiche locali. L’agenzia avrà tra le sue finalità: la promozione del capitale sociale del territorio e l’inserimento lavorativo di giovani e disoccupati di lungo periodo; la creazione di una Casa comune, un luogo multifunzionale in cui trovino spazio relazioni intergenerazionali e interculturali e dove avrà anche sede l’Agenzia locale di sviluppo.

Le MODALITA’:
Attivazione di un laboratorio territoriale, composto da:
● 1 Tavolo di sviluppo,  cui partecipano i soggetti istituzionali, e finalizzato a discutere i temi più strategici, i programmi di azione.  Al suo interno si attiveranno tavoli tecnici e si discuteranno i contenuti e gli ambiti di intervento dell’Agenzia e si metterà a punto il progetto Casa comune.
● 6 Cantieri tematici,  cui partecipano cittadini ed inquilini degli immoobili pubblici, che si occuperanno della programmazione, organizzazione gestione e valutazione di azioni specifiche.
I cantieri tematici che si avvieranno nel 2014 sono:
1. “Sviluppo di comunità” – primo incontro 25 novembre
2. “Comunicazione e documentazione partecipata del progetto” – primo incontro 2 dicembre
3. “Narrazione del territorio“- primo incontro 9 dicembreI cantieri tematici che si avvieranno nel 2015 sono:
4. “Parco Pasolini”
5. “Fattoria Urbana”
6. “Casa Comune”

Pilastro 2016 è realizzato anche con il contributo della RegioneEm

Progetto ComunichiamoCi – Cittadini creativi e comunicATTIVI
Un progetto specifico per la documentazione e la comunicazione complessiva del progetto “Pilastro 2016” le cui attività si prevede siano in gran parte gli stessi cittadini (prevalentemente giovani generazioni di differenti provenienze, membri di associazioni del territorio, professionisti) a svolgere. Il progetto mira alla creazione di una narrazione collettiva attraverso linguaggi espressivi diversi. Al termine del progetto è prevista la realizzazione di una mostra presso Urban Center Bologna a partire da una selezione del materiale prodotto e di quello preesistente raccolto durante il progetto.
ComunichiamoCi è realizzato con il contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

download
>> ComunichiamoCi – documento descrittivo

Per informazioni: info@pilastro2016

5 pensieri su “Progetto Pilastro 2016 – Che cos’è

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...