pilastrobologna.it nostro nuovo indirizzo

 

 

 

 

 

 

 

 

https://www.pilastrobologna.it

Cari Lettori, grazie.
In questi anni ci avete letto e seguito e oggi cambiamo nome e immagine per rendere più semplice e rapida la lettura e il collegamento a questo strumento di informazione a vostra disposizione.
Grazie a tutti quelli che hanno lavorato con noi ieri e a quelli che iniziano ora ad impegnarsi per il Blog del Pilastro. Pilastro 2016, il progetto del Comune di Bologna che, fra le varie azioni ha dato vita al nostro blog, si è concluso con le celebrazioni del 50° anniversario della fondazione del Pilastro. La nostra redazione per molti mesi ha continuato a pubblicare e sperimentare in autonomia, secondo l’impianto e l’insegnamento ricevuto.

Oggi si apre una fase nuova: insieme al nuovo nome, alla nuova immagine  consolidiamo la capacità di questo gruppo di cittadini redattori volontari, abitanti del Pilastro, di gestire in piena autonomia lo strumento di informazione online a servizio di chi vive e lavora qui e delle Associazioni che operano per la comunità.

In questi anni abbiamo pubblicato 530 articoli, per un totale di 146.000 visualizzazioni e 53.500 visitatori. I nostri lettori ci visitano soprattutto il venerdì pomeriggio e l’articolo più cliccato, con un interesse che permane nel tempo, è quello che racconta e descrive le statue di Nicola Zamboni nel Parco Pier Paolo Pasolini.
Ha avuto molto successo lo speciale sul Papa, che è stato riportato anche nel giornale del Qualtiere San Donato San Vitale News; molto ricercati, forse anche perchè siamo gli unici che ne parlano con competenza, sono stati gli articoli sull’Associazione Al Ghofrane e le sue attività, l’articolo sul segreto del Villaggio S. Giorgio, le notizie su come fare per andare a lavorare a FICO, il problema dell’immagine del Pilastro o cosa prevede la nuova viabilità del Passante per il nostro rione.

Un pubblico affezionato segue tutti gli articoli sull’Eccidio dei Carabinieri a cui è dedicata una pagina con selezione degli articoli che i media dedicarono al Pilastro in quegli anni, oltre che i testi e i video che raccontano la nascita e la storia del Pilastro. Abbiamo cercato di portare sulla nuova piattaforma la grandissima parte del lavoro fatto in questi anni perchè ne siamo orgogliosi e vi ringraziamo di averci seguito.

Nel nuovo blog potrete finalmente lasciare il vostro parere, i vostri commenti, la vostra opinione su quello che scriviamo; fino ad oggi non eravamo organizzati perchè, come tanti di voi, abbiamo impegni come lo studio, il lavoro e la cura delle persone che ci sono care.
La redazione rimane costantemente aperta al contributo di donne e uomini che abbiano voglia di impegnarsi come redattori, o mandare foto, poesie e racconti per contribuire a conoscere meglio chi abita, lavora o si appassiona alle problematiche e alla vita del Pilastro.

Per noi è una sfida ambiziosa! Certi del vostro sostegno, aspettiamo pareri, consigli e, ovviamente, le critiche per migliorare!

pilastrobologna.it

 

Annunci

Un desiderio realizzato: il progetto culturale di Laminarie

ECUBA e MIDOLLO: due progetti culturali nati al Pilastro e portati nei mesi scorsi in turné nelle città del Mediterraneo.
ECUBA: prima tappa nel 2015 protagonista la nostra concittadina Anna Maria Bergonzoni. Nell’azione teatrale, il linguaggio del gesto sovrasta le parole, il dolore della sconfitta lascia raramente spazio alla voce. La regina entra in scena in silenzio, già tutto è compiuto: Ecuba ha perduto ogni cosa. Adesso occorre trovare una nuova lingua che supporti la storia raccontata dai perdenti, una lingua che ha attraversato il corpo e la voce e ci arriva essenziale attraverso le parole di Euripide.

Convinti che la trasversalità della cultura greca può mettere in relazione popolazioni diverse sulle due sponde del Mediterraneo, le azioni di Laminarie dello scorso autunno si sono svolte a Tirana, in Spagna e a Cipro. E la tragedia di Ecuba si attualizza “nella tragedia di persone che cercano di salvarsi andando incontro alla morte tutti i giorni nel Mediterraneo”.

Con queste riflessioni è iniziato il nostro incontro con Febo del Zozzo, direttore artistico di Laminarie, affiancato da Sara Fulco e Marcella Loconte.
Continua a leggere

Una manciata di coriandoli

E’ bastata una manciata di coriandoli, per dare inizio al Carnevale per un gruppetto di ragazzini che non vedevano l’ora di scatenarsi, con una delle NOSTRE e più divertenti feste!
Chi in maschera, chi no, ma carichi di stelle filanti e coriandoli e di allegra voglia di divertirsi, sottoscritta compresa, abbiamo finalmente ritrovato il NOSTRO CARNEVALE!
Ci siamo dati appuntamento, sabato pomeriggio scorso, nella Parrocchia di Santa Caterina, qui al Pilastro, e, complici i genitori che ci hanno generosamente sfamato con tutte quelle cose che fanno da cornice ad una festa così cara ai bambini, abbiamo dato vita ad un pomeriggio a detta di tutti i partecipanti molto bello.

Quindi largo a sfrappole, fritelle, sfogliatine, deliziosi biscotti di pasta frolla a forma di maschere, farciture di marmellate e nutella, pizze e pizzette varie…. TUTTO DECISAMENTE DIETETICO!

Quindi una ventina di ragazzini carichi come molle, capitanati da sette educatori adulti, che non si sono certo persi l’occasione di mascherarsi ( immaginate sette adulti vestiti da improbabili principi e principesse, pagliacci e pirati e… avrete un quadro della situazione!) il pomeriggio si è riempito di risate, giochi e scherzi, che ci hanno restituito il Carnevale, da qualche tempo riposto, non si sa perché, in un cassetto dimenticato. Continua a leggere

Bologna città della seta nel racconto del Prof. Marco Poli

Martedì 6, mentre una pioggia battente infuriava sul Pilastro suggerendo di chiudersi per bene in casa, il Prof. Marco Poli, celebre storico della Fondazione del Monte, ha tenuto al Centro Sociale Pilastro, davanti ad un nutrito uditorio, un’interessantissima conferenza dal titolo “Quando Bologna fu la capitale della seta”, appassionante excursus storico sulla Bologna del ‘200-‘300. Continua a leggere

1 più 1 uguale 1: visione totale

Coloro che negli scorsi mesi non sono riusciti a vedere la mostra fotografica itinerante “1 più 1 uguale 1” di Lino Bertone dedicata all’unificazione del Quartiere San Donato-San Vitale, avranno la possibilità di vederla esposta per intero nella sede del nostro Quartiere negli orari di apertura al pubblico.

L’inaugurazione si terrà giovedì 15 febbraio 2018 alle ore 18:00 presso la Sala Consiliare “Vinka Kitarovic” Piazza Spadolini, 7 – Bologna.

Sarà presente il Presidente del Quartiere Simone Borsari.

testo di Ingrid Negroni

La staffetta poetica di San Valentino alla Biblioteca Spina

 

Mercoledì 14 febbraio alle ore 17, lBiblioteca L. Spina organizza una Staffetta di poesia d’amore, che trasformerà il giorno di San Valentino in un’occasione per parlare di amore nel senso più ampio e multiculturale del termine.

Alla staffetta partecipano gruppi di poesia attivi nel quartiere San Donato, quali Gruppo ’98 di poesia e Laboratorio di Parole, ma anche altri poeti e poetesse di Bologna e Molinella.

Continua a leggere