FRI – Il futuro della moda ha un cuore antico

21 ottobre 2017: si è inaugurata stamani, la Fondazione no-profit FRI-Fashion Research Italy, polo didattico, archivistico e di ricerca del settore moda.

Fondata da Alberto Masotti, creatore del marchio La Perla, FRI ha l’obiettivo di valorizzare uno dei settori chiave del nostro “made in Italy” e di contribuire, attraverso la formazione di nuovi addetti del comparto, alla futura competitività della filiera moda.

FRI è a Bologna in via del Fonditore 12, negli spazi completamente rinnovati della storica sede de La Perla nella zona industriale Roveri, alle porte di Bologna. Frutto di un progetto di riqualificazione dello Studio Cervellati, ospita aule didattiche, laboratori, archivi e spazi espositivi per un totale di 7.000 metri quadrati.

Continua a leggere

Annunci

I nuovi orti del Distretto Pilastro Nord Est

 

Ricordate il Casale di Via Fantoni di cui vi abbiamo parlato qualche tempo fa?
Domenica 15 ottobre, questo luogo verrà ribattezzato con il suo nome di origine, Podere San Ludovico e comincerà ufficialmente la sua nuova storia.
Dopo poco più di un anno di  intensi lavori per il recupero di questo spazioso casale e dei suoi 6 ettari di terreno, l’Agenzia di Sviluppo a cui era stato affidato il progetto di rigenerazione dell’area, ha raggiunto infatti il primo traguardo.

Continua a leggere

Papa Francesco a Bologna. Istruzioni pratiche per un grande evento


La visita di Papa Francesco a Bologna del 1 ottobre partirà  dall’ hub di Via Mattei, la “Lampedusa di Bologna”, secondo la definizione del Vescovo Matteo Zuppi, nel Quartiere San Donato, San Vitale.

L’ arrivo è previsto in elicottero proprio nel parcheggio dell’hub, circa alle 10,30. Lì il Papa incontrerà ospiti e personale di questo centro di accoglienza. Continua a leggere

Vaccinazioni: iniziativa informativa del Quartiere

Venerdì 29 settembre alle ore 18 presso il Centro Sociale Ruozi di via Castelmerlo 13, il Quartiere S. Donato – S. Vitale organizza in collaborazione con la Commissione Politiche Sanitarie e Integrazione Sociosanitaria, l’incontro con la cittadinanza sul tema: “I vaccini e la nuova normativa: dall’immunità di gregge alle ragioni dell’obbligo”. Continua a leggere

Raccolta Fondi fra la gente di CdH: 255% dell’obbiettivo

Grande entusiasmo al Centro Documentazione Handicapp per l’obbiettivo raggiunto: il progetto Storie per tutti di cui vi avevamo parlato, non solo ha raggiunto il risultato sperato in meno della metà del tempo, ma lo ha più che raddoppiato: €. 10.200 grazie al sostegno di 370 persone.

Storie per tutti è un progetto unico, non esiste qualcosa di analogo in Italia, e l’associazione ringrazia i finanziatori che ci hanno creduto fortemente, sostenendo l’importanza del progetto per i bambini e per le famiglie. Con maggiori risorse, oltre a portare a termine la terza edizione delle Storie, con 14 appuntamenti di cui 3 nei reparti pediatrici degli ospedali bolognesi, saranno aggiunti alcuni incontri sull’Appennino, in cui i bambini d’inverno vivono esperienze di isolamento maggiore, ed un altro ospedale in provincia. Si documenterà meglio e si può iniziare a programmare la quarta edizione.

Continua a leggere

Biennale: un cantiere per costruire Prossimità

Giornata d’apertura della Biennale di prossimità

Difficile descrivere la Biennale di Prossimità che si è svolta la scorsa settimana a Bologna.  Moltissimi gli eventi, i laboratori, gli argomenti, le parole, gli operatori, i cittadini  che hanno dato vita alle quattro giornate della Biennale.  Quindi non percorrerò il lungo dedalo degli avvenimenti, sarebbe impossibile, ma cercherò di raccontarla “puntando il riflettore” sui due punti estremi del percorso: l’inizio, con le parole di Gianfranco Marocchi  (Co-direttore della Biennale con Georges Tabacchi) e di  Monsignor Zuppi, e la conclusione, con le emozioni dei partecipanti.

Continua a leggere

Ti interessa il Servizio Civile? Al Pilastro per CDH

Centro Documentazione Handicapp di via Pirandello 24, cerca sei giovani per l’attuazione dei propri progetti con Servizio Civile Nazionale. Gli interessati devono presentare domanda entro lunedì 26 giugno ore 14  online o mediante raccomandata A/R ( orario di arrivo ) o consegnata a mano. Come noto, possono presentare domanda i giovani dai 18 ai 28 anni presso ARCI Servizio Civile  di Bologna.
Il Progetto in cui saranno impegnati i giovani è “Per una cultura dell’inclusione. Valorizzare e favorire un ruolo attivo e positivo delle persone disabili”.
Continua a leggere