Raccolta Fondi fra la gente di CdH: 255% dell’obbiettivo

Grande entusiasmo al Centro Documentazione Handicapp per l’obbiettivo raggiunto: il progetto Storie per tutti di cui vi avevamo parlato, non solo ha raggiunto il risultato sperato in meno della metà del tempo, ma lo ha più che raddoppiato: €. 10.200 grazie al sostegno di 370 persone.

Storie per tutti è un progetto unico, non esiste qualcosa di analogo in Italia, e l’associazione ringrazia i finanziatori che ci hanno creduto fortemente, sostenendo l’importanza del progetto per i bambini e per le famiglie. Con maggiori risorse, oltre a portare a termine la terza edizione delle Storie, con 14 appuntamenti di cui 3 nei reparti pediatrici degli ospedali bolognesi, saranno aggiunti alcuni incontri sull’Appennino, in cui i bambini d’inverno vivono esperienze di isolamento maggiore, ed un altro ospedale in provincia. Si documenterà meglio e si può iniziare a programmare la quarta edizione.

Continua a leggere

Biennale: un cantiere per costruire Prossimità

Giornata d’apertura della Biennale di prossimità

Difficile descrivere la Biennale di Prossimità che si è svolta la scorsa settimana a Bologna.  Moltissimi gli eventi, i laboratori, gli argomenti, le parole, gli operatori, i cittadini  che hanno dato vita alle quattro giornate della Biennale.  Quindi non percorrerò il lungo dedalo degli avvenimenti, sarebbe impossibile, ma cercherò di raccontarla “puntando il riflettore” sui due punti estremi del percorso: l’inizio, con le parole di Gianfranco Marocchi  (Co-direttore della Biennale con Georges Tabacchi) e di  Monsignor Zuppi, e la conclusione, con le emozioni dei partecipanti.

Continua a leggere

Ti interessa il Servizio Civile? Al Pilastro per CDH

Centro Documentazione Handicapp di via Pirandello 24, cerca sei giovani per l’attuazione dei propri progetti con Servizio Civile Nazionale. Gli interessati devono presentare domanda entro lunedì 26 giugno ore 14  online o mediante raccomandata A/R ( orario di arrivo ) o consegnata a mano. Come noto, possono presentare domanda i giovani dai 18 ai 28 anni presso ARCI Servizio Civile  di Bologna.
Il Progetto in cui saranno impegnati i giovani è “Per una cultura dell’inclusione. Valorizzare e favorire un ruolo attivo e positivo delle persone disabili”.
Continua a leggere

G7 Ambiente a Bologna: viabilità modificata al Pilastro

Ormai lo sappiamo tutti: i Ministri dell’Ambiente di  Stati Uniti, Giappone, Germania, Regno Unito, Francia, Canada e Italia si riuniranno a Bologna e la sede prescelta è il Savoia Hotel Regency, circondato da due ettari di Parchi pubblici (Arboreto e Articolo Uno) ideali per il relax e la sicurezza.
Nell’occasione sono stati organizzati in questa settimana ben 70 eventi sotto il marchio #ALL4THEGREEN.
Cliccando sul link è possibile scaricare il programma di tutti gli eventi, che sono già iniziati Lunedì 5 sera con un grande concerto in Piazza Maggiore. Come illustrato dal Sindaco Virginio Merola e dal Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, sono iniziative di differente tipologia: da quelle di approfondimento delle differenti Facoltà Universitarie e Centri di Ricerca, alle iniziative di organismi non governativi, alle Associazioni ambientaliste, ma anche di vari movimenti anche in opposizione ai “Grandi della terra“.

Pubblichiamo integralmente l’Avviso Pubblico dell’Assessorato alla Sicurezza, Polizia Municipale, Protezione Civile del Comune di Bologna: l’area che circonda l’hotel non sarà raggiungibile pertanto la Fattoria Urbana e i centri sportivi saranno chiusi al pubblico.

Continua a leggere

Centro Documentazione Handicap: raccolta fondi per raccontare storie per tutti

“Storie per tutti” è un progetto di letture ad alta voce accessibili per bambini dai 3 agli 8 anni. I raccontastorie sono un gruppo di persone disabili e non, con competenze nell’educazione, nella letteratura per l’infanzia, nell’illustrazione, nella musica e nel cinema, e portano avanti da anni questo progetto in collaborazione con il Centro Documentazione Handicap di via Pirandello 24. Quest’anno vogliono arrivare proprio a tutti, anche ai bambini degli ospedali pediatrici e chiedono a tutti noi di fare una piccola parte, cliccare online e contribuire alla realizzazione del progetto anche solo con 5 euro.
Siamo tutti invitati mercoledì 7 giugno alle ore 17,30 alla Festa sul terrazzo del Centro Documentazione Handicap di Bologna, in via Pirandello 24. Un grande spazio accogliente dove prendere un aperitivo in compagnia e conoscere il progetto delle Storie per tutti! Continua a leggere

Mastro Pilastro verso la sua prima Assemblea

  1. Inizia la prima estate dopo le celebrazioni del 50° anniversario del nostro rione. Tante iniziative si sono svolte in questo periodo di cui il nostro blog ha dato notizia. Feste, riunioni, avvio di nuove attività, studi sollecitati dalle  Università che vogliono capire meglio cosa succede in questa strana periferia, che si rifiuta di essere definita ghetto e che della valorizzazione delle differenze vuole fare il proprio punto di forza.
    Mastro Pilastro l’Associazione nata per realizzare l’obiettivo di dare opportunità di occupazione stabile e qualificata alle persone che abitano in questo territorio, lavora per trasformarsi in Associazione di Comunità: un luogo aperto a tutti i contributi per affrontare insieme i problemi dell’oggi. Nelle scorse settimane ha offerto la possibilità alle persone che non disponevano di accesso ad internet, di essere affiancati e, se lo desideravano, di essere assistiti nella compilazione delle richieste per essere ammessi ai corsi di qualifica che precedono le assunzioni a FICO. Continua a leggere

MUSICA E POESIA: il Pilastro saluta la Madonna di S. Luca

L’immagine della Madonna di San Luca, dopo oltre vent’anni, è scesa dal Colle della Guardia e ha attraversato le vie del Pilastro. Si è fermata:

  • nella chiese del nostro territorio: Santa Caterina da Bologna e Sant’Andrea di Quarto Superiore

  • nei nostri parchi, dove ogni sera si è recitato il rosario: il giardino O. Schiassi, la zona ortiva di via Salgari, il parco di via Pirandello – che ha visto la presenza dell’Arcivescovo Matteo Zuppi -, il giardino A. Zama;

  • nei luoghi di lavoro: la zona industriale Roveri;

  • presso la Casa Protetta ‘Virgo fidelis’.

La comunità cristiana ha potuto partecipare – proprio grazie alla presenza di questa immagine antichissima della Madre e del Bambino che trae la sua origine nell’Oriente bizantino – a due momenti di Liturgia greco-bizantina dal significato prettamente ecumenico: giovedì 4 maggio si è celebrata una liturgia per i cattolici ucraini; sabato 6 maggio si è celebrato un Vespro ortodosso per gli ortodossi rumeni. Questi momenti sono stati presieduti da ministri appartenenti a quei popoli. Continua a leggere