Galleria

5/03: E’ cominciata la #PrimaveraPilastro2016

Mostra Pilastro salaborsa

Bellissima, intensa, a tratti emozionante, è stata la giornata di sabato 5 marzo, che ha dato ufficialmente il via alle numerosissime iniziative della rassegna #PrimaveraPilastro2016.  La giornata è cominciata alle 11 in via Pirandello 24, la nuova Casa di Comunità, dove si è raccolto un vastissimo pubblico di abitanti del Pilastro; giovani, anziani, gente di tutte le età, ha assistito al simbolico taglio del nastro del sindaco Virginio Merola, insieme all’assessore Riccardo Malagoli e al presidente del Quartiere Simone Borsari. In scena tutti i protagonisti del Progetto Pilastro 2016: associazioni e cittadini, tutti insieme per far conoscere e testimoniare gli importanti  risultati e le tappe finora raggiunte, da quando, nel dicembre 2014, il progetto ha visto la luce… E per le quali da oggi, riprendendo la parole di Malagoli, comincia “il secondo tempo della partita…”

Durante le ultime battute, dopo la presentazione dei tre Cantieri e mentre il microfono era tra le mani di Angelo Savigni del C.V.S. è arrivato il Sindaco Virginio Merola per il suo saluto al rione che lo ha visto crescere. A chiudere buffet offerto dal Centro Sociale Pilastro e musica: tre elementi dell’orchestra Senzaspine con uno dei violini “prestato” dal C.V.S., grazie al maestro liutaio che tiene i corsi da alcuni anni proprio al Centro Volontariato Sociale.

Grandissima è stata la partecipazione e l’interessamento degli abitanti del Pilastro anche alle iniziative del pomeriggio, a testimoniare l’attaccamento e l’affetto dei suoi abitanti a questo territorio e alla sua storia. Molti infatti nel pomeriggio si sono spostati all’ Urban Center, per seguire gli interventi degli architetti e degli urbanisti che hanno narrato la nascita di questo luogo di “confine”, in realtà non così lontano dal centro della città, ma abbastanza distante da far sì che si creasse una propria identità peculiare. In tantissimi hanno ascoltato e ricordato con grande emozione, insieme a protagonisti storici del Pilastro come Oscar De Pauli, le origini, la storia e la nascita di questo territorio e della sua Comunità…La sala Atelier dell’Urban Center era strapiena….

Alle 18 nuovo taglio del nastro della mostra fotografica Distretto Pilastro Nord Est, con gli scatti di Lino Bertone e Alessandro Zanini (l’altra sede della mostra è nella Casa di Comunità) e poi la musica dell’orchestra Senzaspine si è diffusa nella Piazza Coperta di Salaborsa. Tutto si è fermato per quei minuti.  E’ stato un bellissimo regalo del Pilastro alla città.

Qualunque “esterno” abbia assistito a questa prima giornata di incontri, sarà uscito con una nuova percezione del Pilastro, ovvero una Comunità di gente con un capitale umano, sociale e storico non comuni, pronti a giocare “il secondo tempo di questa partita  …”

di Chloy Vlamidis

 

 

 

Annunci